Tempo di lettura: < 1 minuto
Caserta – E’ stato  stanato  a Minturno Giacomo D’Aniello, 57enne di Aversa (Caserta), destinatario di un provvedimento di esecuzioni penali della corte d’Appello di Napoli per l’espiazione della pena di tre anni e 10 mesi di reclusione per associazione a delinquere di stampo camorristico, detenzione e porto di arma clandestina, di armi comuni da sparo ed altri gravi reati. D’Aniello, dopo la condanna aveva lasciato,l’agro Aversano per sfuggire alla cattura.
Ritenuto essere il nuovo leader della camorra casalese, al momento dell’arresto eseguito dalla mobile di Latina, non ha opposto resistenza.  Al termine della formalità di rito, D’Aniello è stato tradotto presso il carcere di Cassino.