Tempo di lettura: < 1 minuto

Venezia – Stop a burqa, niqab e armi negli uffici e strutture sanitarie del Veneto per ragioni di sicurezza. Il Consiglio regionale del Veneto ha approvato oggi un nuovo Regolamento sulle modalità di accesso alle sedi istituzionali della Regione, gli Enti strumentali e le strutture sanitarie regionali. Il provvedimento è passato con il voto della maggioranza mentre l’opposizione di centrosinistra si è detta contraria. “È una legge demagogica, discriminatoria che ha altre finalità, neanche troppo nascoste, esclusivamente propagandistiche e la Lega ha colto nel segno, questo era l’obiettivo” ha detto Graziano Azzali del Pd nella dichiarazione di voto. “Il nuovo Regolamento – ha precisato invece il capogruppo di Fi Massimo Barison – è un atto molto importante che, nei limiti delle competenze della Regione in tema di sicurezza, mira a ridurre i rischi per le persone negli uffici pubblici”.