Tempo di lettura: < 1 minuto

 

Valorizzazione del patrimonio culturale, adozione di soluzioni tecnologiche per la riduzione dei consumi energetici nelle reti di illuminazione, riorganizzazione della rete del Welfare, digitalizzazione dei servizi al cittadino. Sono le quattro linee di intervento individuate dal Comune di Salerno nell’ambito del programma integrato città sostenibile per il quale oggi il Comune ha ricevuto 19.956.252 € dalla regione Campania.

Come specificato dal sindaco Vincenzo Napoli tra gli interventi previsti dal programma c’è il recupero per la fruizione turistica e culturale del casino sociale e della casa del combattente, la riqualificazione del teatro Verdi, di palazzo Fruscione, Il museo virtuale della scuola medica salernitana, nell’ambito della valorizzazione del patrimonio culturale. Per quanto riguarda le soluzioni tecnologiche utili alla riduzione dei consumi energetici, il programma prevede un intervento di recupero ambientale e di risparmio energetico con la sostituzione di sistemi a LED nella rete di pubblica illuminazione esistente.

Altri interventi riguarderanno il potenziamento delle strutture dedicate ai servizi per la prima infanzia all’interno degli asili Premuda, D’Allora e Vernieri, La realizzazione di una struttura ludica nel parco dell’Mercatello il recupero funzionale per attività di animazione dei teatri delle scuole Costa e Conti.