Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – “Da più di due anni Facebook sta offrendo denaro ad alcuni suoi iscritti, con età compresa tra i 13 e i 35 anni, in cambio dell’installazione sui loro smartphone di un software che consenta di tenere traccia di tutte le loro attività: dallo scambio di messaggi al tipo di applicazioni che utilizzano, e per quanto tempo. Questo risultato, spiega una lunga inchiesta del sito di tecnologia TechCrunch, è reso possibile dall’installazione volontaria di una Virtual Private Network (VPN) che analizza tutti i dati scambiati online dagli smartphone su cui è installata.

Ed in base a quanto sopra credo che l’annullamento totale del mio account storico avendo il sottoscritto sempre rispettato i canoni dettati da fb ma da uomo libero dichiarando lotta alle lobby, comitati di affari e soprattutto alle caste da esperto social man mi attaccano disattivando l’account negli ultimi giorni di campagna elettorale e dopo la mia denuncia della macelleria sociale fatta da lobby d’imprenditori senza scrupoli. 
Ebbene come candidato alla Regione Campania per Forza Italia sarò ancora più diretto e forte di prima vedremo quanti account mi disibaliteranno sarò capace di andare anche in America alla loro sede Legale ma la Mia voce sarà sempre libera e estranea alla massa.
Viva il popolo, abbasso le lobby massoniche e i suoi servi schiavi”.
Cosi ha dichiarato Giuseppe Alviti candidato alla Regione Campania per Forza Italia e storico leader della associazione nazionale guardie Particolari giurate.