Prowein 2019, la Regione Campania presente con 36 aziende vitivinicole

Tempo di lettura: 2 minuti

La Regione Campania, insieme ai consorzi e le imprese del comparto vitivinicolo, parteciperà alla fiera leader Prowein, in programma nella città tedesca di Düsseldorf da domenica 17 a martedì 19 marzo.  

Il Prowein – dichiara Franco Alfieri, consigliere del Presidente De Luca per le politiche agricole e forestali, caccia, pesca ed aree interne – è uno dei principali appuntamenti inseriti nel piano fieristico dell’agroalimentare, attraverso il quale favoriamo il processo di internazionalizzazione delle imprese di uno dei comparti cardine dell’economia campana”. 

“E’ un evento molto atteso dalle nostre aziende – aggiunge Alfieri – perché, anche grazie alla presenza di top e middle manager del settore provenienti da oltre 130 Paesi, offre la concreta opportunità di stringere accordi commerciali. Inoltre rappresenta una prestigiosa vetrina per la promozione dei nostri territori, di cui il vino è, da sempre, il migliore ambasciatore”. 

I 160 metri quadrati dell’area espositiva della Regione Campania ospiteranno 36 aziende vitivinicole – selezionate con avviso pubblico – alcune delle quali saranno presenti sotto le insegne dei Consorzi di tutela Sannio, Vini d’Irpinia e Vesuvio. 

Il Prowein – conclude Alfieri – sarà anche l’occasione per accendere i riflettori internazionali su ’Sannio Falanghina – Capitale europea del vino 2019’. Un percorso di valorizzazione che proseguirà al Vinitaly dove, dal 7 al 10 aprile, promuoveremo il meglio della nostra produzione vitivinicola con il brand Campania, che esercita un crescente appeal su consumatori ed operatori dentro e fuori i confini nazionali”.

Nei prossimi giorni, la Regione Campania ed una decina di imprese del comparto olivicolo saranno presenti anche ad Olio Capitale, che si terrà a Trieste da venerdì 15 a martedì 19 marzo. Giunta alla tredicesima edizione, la manifestazione punta esclusivamente sull’extravergine di qualità e, grazie alla posizione strategica del capoluogo friulano, consente di raggiungere nuovi ed interessanti mercati. Le aziende campane – individuate con avviso pubblico – potranno far conoscere i loro prodotti ad un’ampia platea di appassionati e esperti del settore, oltre a partecipare ad incontri con buyer internazionali.