Tempo di lettura: 2 minuti

Non è un giorno qualunque. Roberto Burioni ha annunciato l’arrivederci alla tv dopo l’inchiesta del settimanale L’Espresso sulle sue consulenze dorate: “Dico basta almeno fino all’autunno”, ha dichiarato sommessamente accusando il colpo e lo scotto della popolarità. No, Roberto, spero che la scadenza posta sia solo un caso. Rivederti ad ottobre con la stessa frequenza degli ultimi tempi sarebbe un pessimo segnale. 

L’avvento della pandemia ha sicuramente arricchito il nostro bagaglio di conoscenze sui riferimenti scientifici. Il cenno è agli esperti (il nome di Burioni, per quanto illustre, era sconosciuto ai più), ma anche a sigle e organizzazioni. Una su tutte: OMS, Organizzazione Mondiale della Sanità. Quando abbiamo letto notizie divulgate dai suoi membri ci siamo sentiti più tranquilli. “Se lo dicono loro – abbiamo pensato – c’è da fidarsi”. Il nome del resto è pesante quanto credibile. E da chi è credibile non ti aspetti confusione o passi indietro. 

Oggi, 8 giugno, scopro invece che i guanti monouso sono controproducenti. “L’Oms non raccomanda l’uso di guanti da parte delle persone, in comunità”, si legge nella nota divulgata dalla stessa organizzazione che prosegue: “l’uso può aumentare il rischio di infezione, dal momento che può portare alla auto-contaminazione o alla trasmissione ad altri quando si toccano le superfici contaminate e quindi il viso”. Ciò che da più parti ci è stato raccomandato in pieno lockdown non solo non è servito, ma ha rischiato seriamente di danneggiarci. Almeno è quanto emerge dalla comunicazione. 

La nota ha spiazzato tutti, o quasi. Era inevitabile che anche stavolta si udisse il classico “te l’avevo detto io…”. Protagonista del giorno Matteo Bassetti, il direttore della Clinica di Malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova, nonché componente della task force della Regione Liguria: “Lo dico dal primo giorno che i guanti sono inutili”. Il primo giorno, prendendo come riferimento “l’archivio dpcm”, era il 9 marzo. Da quel momento il virus è stato trattato con i guanti bianchi, ma è probabile che fossero quelli sbagliati.