Tempo di lettura: < 1 minuto

Il gesto sconsiderato di un vandalo, la stupidità fatta persona. Qualcuno ha pensato (male) di colpire alla testa con una pietra uno dei pappagalli di proprietà dell’attore Enzo Salvi, che abbiamo imparato a conoscere per le sue interpretazioni comiche nei vari cinepanettoni. 

Salvi era a Ostia Antica, dove aveva deciso di portare il suo pappagallo Fly per consentirgli di volare libero in campagna. A quel punto un ragazzo, sbucato dal nulla, ha lanciato un sasso all’indirizzo del volatile che è caduto a terra tramortito. Mentre l’attore era impegnato nel tentativo di rianimazione, un suo amico ha ripreso tutta la scena per provare a incastrare il responsabile che nel frattempo ha aggredito entrambi a calci e pugni prima di fuggire. 

A riportare la storia è il Corriere della Sera. I carabinieri della stazione di Ostia Antica hanno avviato le ricerche per risalire all’identità del giovane. Il pappagallo Fly è vivo ma è tenuto sotto osservazione per una frattura cranica individuata con una Tac. Salvi ha sporto denuncia contro ignoti, ma la speranza è che l’indagine dei carabinieri possa dare al più presto esito positivo.

QUI TUTTI GLI ARTICOLI DI APE24