Tempo di lettura: 3 minuti

Napoli – Art Days – Napoli e Campania è un’iniziativa a cura di Letizia MariRaffaella Ferraro e Martina Campese, organizzata dall’Associazione Attiva Cultural Projects. Nata dalle menti brillanti di tre giovani ragazze, che nel 2020 sono riuscite ad unire in un’unica iniziativa 46 enti di cui 35 a Napoli, tra gallerie del territorio come, ad esempio, Lia Rumma, Alfonso Artiaco e Umberto Di Marino e assicurandosi il supporto di istituzioni come il Museo Madre, Casa Morra, e molti altri. In particolare la manifestazione ha ricevuto il Matronato della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee; per l’occasione, nei giorni 17, 18 e 19 il Museo Madre offrirà al pubblico il biglietto ridotto.

L’obiettivo è creare dialogo tra gli attori partenopei del sistema dell’arte contemporanea, costituendo una nuova scenografia collettiva. Gallerie, spazi indipendenti, istituzioni culturali e museali si uniscono con l’in- tento di stabilire la creazione di un appuntamento che diventi un riferimento per le città coinvolte e un’iniziativa di piú ampio respiro nazionale e internazionale.

Il progetto è volto ad attivare collaborazioni con artisti, critici, curatori, collezionisti e giornalisti che possano sostenere il territorio rafforzando la rete di networking tra gallerie d’arte, istituzioni culturali, spazi extra cittadini, artisti, collezionisti e operatori del settore.

Art Days – Napoli e Campania è promotore di uno spirito di complicità e collaborazione tra enti pubblici e privati, piccoli e grandi, città e provincia, in modo trasversale ed egualitario. Un’opportunità per scoprire un mediterraneo contemporaneo.

HARD FACTS
Art Days – Napoli e Campania
16-19 Dicembre 2021
Benevento, Caserta, Napoli e Salerno
www.artdaysnapolicampania.com

Calendario aperture:
16/12 Caserta, Benevento, Salerno e Sorrento 17/12 Napoli – Centro Storico
18/12 Napoli – Chiaia
19/12 Napoli – Provincia

Letizia Mari (Bergamo, 1994) è una curatrice indipendente e assistant producer che lavora tra Milano e Napoli. Il suo lavoro, che segue artisti emergenti e non, tra gallerie e spazi indipendenti, si unisce a uno spiccato interesse verso i luoghi dell’arte contempo- ranea che modellano i territori italiani, al fine di creare una rete multiforme di attori e operatori del settore.

Martina Campese (Napoli, 1991) è direttrice artistica e fondatrice dell’associazione Attiva Cultural Projects. Ideatrice della rivista da collezione ŏpĕra e lavora come curatrice indipendente. Il suo obiettivo è l’attivazione di sinergie per la promozione e la ricerca dell’arte contemporanea e di artisti emergenti.

Raffaella Ferraro (Vico Equense, 1991) è un Art Consultant specializzata in servizi di consulenza per il collezionismo d’arte privato e aziendale. Lavora come Exhibition Manager e si occupa di ricerca, curatela e promozione di artisti emergenti attraverso l’associa- zione culturale di cui è co-fondatrice, Attiva Cultural Projects.

ATTIVA Cultural Projects ETS (Portici, NA) è un’ Associazione culturale senza scopo di lucro nata nel 2019 con l’intento di im- pegnarsi nella promozione e nella valorizzazione delle espressioni artistiche contemporanee, con specifico riferimento a quelle emergenti. Si propone come attivatore, a livello locale e nazionale, di processi artistici e culturali. Ha specifica esperienza nella pro- gettazione e gestione di progetti pubblici e inclusivi e competenza nell’ambito delle attività di organizzazione e curatela di progetti espositivi. Attiva è impegnata anche in un progetto di editoria artistica indipendente, intitolato Ŏpĕra.