Tempo di lettura: < 1 minuto

Avellino – Matteo Ardemagni resta in dubbio per la sfida contro il Brescia. Una doppietta personale, nella passata stagione, guidò la truppa di Walter Novellino alla prima vittoria esterna. Nella sessione odierna, Ardemagni, ha effettuato lavoro specifico e terapie per via della pubalgia che dal mese di dicembre lo tormenta. Nel mezzo ci sono anche i rumors di mercato, tra cui la chiamata di Filippo Inzaghi, che gli ha chiesto di raggiungerlo la Venezia. Ma Ardemagni è blindato dalla società.

In attesa del rientro effettivo, Novellino, al chiuso del Partenio-Lombardi ha fatto le prove generali nel canonico test settimanale. Contro il Brescia verrà confermato il 4-4-1-1 con Luigi Castaldo alle spalle di Raul Asencio. Tra le possibile sorprese potrebbe esserci lo schieramento dal primo minuto del neo arrivato Carlo De Risio, che verrà affiancato a Francesco Di Tacchio. Nessuno stravolgimento per Davide Gavazzi, che partirà dalla panchina salvo poi entrare a gara in corso.

Nel pacchetto arretrato il tandem davanti Inout Radu dovrebbe essere formato da Pierre Ngawa e Marco Migliorini. Il belga  sembra essere favorito su Anton Kresic e Riccardo Marchizza. Sugli esterni a sinistra c’è Nicola Falasco mentre sul versante opposto dovrebbe rivedersi Lorenzo Laverone.