Tempo di lettura: 2 minuti

Baronissi (Sa) – Ventisei giorni dopo l’ultima vita falciata sull’asfalto arriva, ancora da Baronissi, la terribile notizia di un altro ragazzo morto in un incidente stradale. Il 16 settembre a perdere la vita fu il 26enne Marco Aliberti (LEGGI QUI), stanotte la tragica sorte è toccata ad un 21enne in via Alberto Dalla Chiesa, la strada che intercorre tra Baronissi e Fisciano e che si trova a poche centinaia di metri dal via Aldo Moro (la strada del precedente incidente mortale). Dalle prime ricostruzioni di Carabinieri, dei Vigili del Fuoco e dei volontari della ‘Solidarietà’ e del ‘Punto’ appare chiaro che la causa del decesso siano le ferite riportate a seguito dell’impatto tra una Fiat 500 ed una Lancia Musa nei pressi della rotatoria. Oltre al ragazzo morto si registrano tre persone ferite. 

I FATTI – Da quanto si apprende, all’1.20 circa di questa notte la Lancia avrebbe tamponato violentemente la Fiat nella parte posteriore, proprio nel lato in cui era seduto lo sfortunatissimo 21enne. L’auto non si è ribaltata. Il ragazzo non è deceduto sul colpo ma durante il breve tragitto che lo ha portato al vicino ospedale Fucito. Dei restanti tre feriti due sono stati trasportati al Ruggi, l’altro a Mercato San Severino: hanno escoriazioni e, per uno di loro, si registra la frattura di un polso. Diffusa la notizia, al ‘Fucito’ sono arrivati i parenti del giovane deceduto e gli amici: le scene sono state strazianti. All’obitorio è stata allestita la camera ardente. Da indiscrezioni sembra che i Carabinieri abbiano subito proceduto, con la raccolta delle testimonianze, ai test alcolemici nei confronti dei guidatori. I quattro ragazzi sono tutti di Baronissi. (Immagine di repertorio).