Tempo di lettura: < 1 minuto

Scelta la strada della ripartenza, il calcio adesso deve sciogliere altri nodi. Tra le questioni da dirimere nel più breve tempo possibile ci sono quelle legate ai prestiti e ai contratti in scadenza il prossimo 30 giugno. Considerando che la stagione non terminerà prima di agosto, con la speranza di Gravina di ripartire con la nuova il 12 settembre, bisognerà intervenire per consentire alle varie compagini di non perdere prima del termine i loro tesserati. La Figc, stando a quanto riportato dal Corriere dello Sport, starebbe lavorando a una soluzione: ovvero allungare di due mesi gli accordi, portandoli al 31 agosto. Una linea che metterebbe tutti d’accordo, con la speranza che la stagione possa concludersi senza intoppi nei tempi stabiliti. Sulla vicenda, inoltre, è atteso il parere della Fifa che dovrebbe arrivare nei prossimi giorni.