Tempo di lettura: 3 minuti

Arredare una casa in montagna vuol dire creare un ambiente confortevole e in grado di trasmettere una piacevole sensazione di calore, sia in senso letterale che metaforico. A cominciare dall’ingresso, dove potrebbe trovare posto una piccola panca in legno, a cui far ricorso ogni volta che si torna a casa per togliere le scarpe (e ovviamente prima di uscire per metterle. In bagno, invece, si consiglia di puntare su boiserie che siano abbinate con il resto dell’arredo, magari privilegiando toni e materiali naturali. In genere, top in legno spessi sono molto apprezzati per un ambiente accogliente.

Le decorazioni per la casa

L’arredamento montagna può anche essere impreziosito da decorazioni speciali. La testa di cervo è un esempio tipico da questo punto di vista, un elemento classico che però può anche essere reinterpretato in chiave moderna, capace di dare un tocco non solo contemporaneo ma perfino ironico a qualunque parete dell’appartamento. La testiera imbottita, invece, può essere utile per il letto della zona notte, sia essa in tessuto scozzese o realizzata con altri materiali. Il letto, ovviamente, deve essere per quanto possibile comodo e capace di offrire un ottimo comfort. Anche a livello visivo: per questo sono da privilegiare i colori neutri e chiari, non solo per le tende e la biancheria, ma anche per il legno.

I cuscini e gli altri elementi per arredare

Stesso discorso per il divano, che a sua volta deve risultare accogliente: un obiettivo che può essere conseguito, tra l’altro, con l’aggiunta di cuscini. Sul mercato se ne possono trovare di vari tipi, e alcuni dei più interessanti sono in lana o in ecopelliccia. Per una zona living accogliente, la stampa sulla parete è sempre piacevole, e può essere declinata in una versione moderna con delle grafiche speciali. I quadri moderni sono ideali, in un appartamento dallo stile rustico, per realizzare un effetto di contrasto.

La disposizione dei mobili

Nel momento in cui ci si dedica all’arredamento della casa di montagna, una particolare attenzione deve essere riservata alla disposizione dei vari elementi di arredo e al modo in cui sono dislocati. Il divano, per esempio, potrebbe essere posizionato accanto o di fronte a una finestra, affinché offra un punto di vista privilegiato per ammirare il panorama non solo quando si è in piedi, ma anche da seduti o da sdraiati. Una collocazione alternativa altrettanto interessante è quella di fianco al caminetto, che è un must: come si può resistere al fascino delle fiamme che crepitano, rilassanti in qualunque momento della giornata?

L’arredamento per la montagna di Milani Home

Sul sito web di Milani Home è possibile trovare un vasto catalogo di prodotti per l’arredamento di una casa in montagna. Fare acquisti in questo e-commerce è davvero facile, anche grazie al servizio di assistenza clienti che viene garantito e che permette di trovare una risposta a dubbi e domande di ogni genere. Si può pagare con PayPal o con carta di credito, ma anche in contrassegno o con bonifico bancario istantaneo.

L’importanza di rilassarsi

Qualunque sia il tipo di arredamento che si ha in mente per la propria abitazione in montagna, ciò che conta è che esso sia in grado di regalare il massimo del relax: è questo il motivo per il quale tanta attenzione deve essere dedicata alla scelta del divano e del letto, ma anche alla loro collocazione. Entrambi gli arredi devono essere molto imbottiti, per garantire un riposo ottimale dopo lunghe giornate trascorse a camminare nei boschi o a ciaspolare sugli sci. Anche le sedute possono essere poltrone imbottite, magari di design.