Tempo di lettura: 4 minuti

Con il boom dello shopping online stanno cambiando le modalità con cui realizziamo i nostri acquisti, infatti al giorno d’oggi noi consumatori siamo sempre più consapevoli e attenti a trovare il prezzo migliore.

Comprare su internet permette di confrontare rapidamente i prezzi, per individuare l’opzione più vantaggiosa e spendere meno, tuttavia la modalità più gettonata per risparmiare è senza dubbio il cashback.

Con questo sistema si possono effettuare acquisti negli store online convenzionati con il programma di cashback, basta trovare una piattaforma adeguata in grado di offrire un’ampia scelta di negozi digitali e sconti convenienti. La crescita di questo fenomeno, inventato negli Stati Uniti ma subito diffusosi anche in Europa, consente di beneficiare di prezzi più competitivi senza rinunciare alla qualità dei prodotti e servizi.

In questo campo una delle migliori proposte è senz’altro quella di Bestshopping, il primo sito web dedicato in Italia che oggi conta oltre 400 mila utenti, dove è possibile risparmiare sugli acquisti online con il Cashback trovando tantissimi brand importanti. Ad ogni modo, è fondamentale capire come funziona questo sistema, per sfruttarne tutte le potenzialità e ottimizzare la spesa destinata allo shopping per comprare sul web in modo intelligente.

Come acquistare online con il cashback

Il punto di forza del cashback è la semplicità di utilizzo, infatti questo modello è davvero facile e veloce da usare adattandosi senza problemi a qualsiasi necessità. La prima cosa da fare è scegliere un programma di qualità, verificando l’affidabilità dell’azienda, la quantità di store partner presenti all’interno del portale e il valore degli sconti proposti agli utenti.

Dopo aver individuato il cashback giusto bisogna effettuare la registrazione online, compilando un breve modulo per iscriversi alla piattaforma, di norma inserendo il proprio nome e cognome per creare un account e il proprio indirizzo email.

In seguito, è necessario connettersi al sito web, per iniziare a cercare lo store online desiderato tra i marchi proposti dall’azienda, per trovare il negozio giusto e usare il link per accedere al portale.

In questo modo la navigazione sarà tracciata, perciò si potranno effettuare i propri acquisti in piena libertà, in quanto dopo il pagamento dell’ordine il negozio comunicherà al sito di cashback l’operazione e il valore di accredito del rimborso. Ad ogni acquisto online il proprio conto cashback comincerà a crescere, quindi una volta superato l’importo di payout si potranno ricevere i soldi indietro, indicando al portale la modalità preferita per l’accredito della somma.

Tutto questo processo è completamente automatizzato, perciò non bisogna fare nulla a parte iscriversi al portale e usare sempre l’accesso dalla piattaforma di cashback. Si tratta di un passaggio fondamentale, altrimenti navigando direttamente nello store online non si potranno ottenere le restituzioni, dunque è importante fare il login sul sito web e cercare i negozi desiderati per garantire il monitoraggio degli acquisti e il rimborso.

Quanto si può risparmiare con il cashback

Ovviamente il risparmio del cashback dipende da una serie di fattori, a partire dalla qualità del programma ma anche dagli accordi tra l’azienda e i brand partner. Inoltre, queste convenzioni possono cambiare nel tempo, poiché variano a seconda delle esigenze dello store online, per questo motivo è essenziale controllare sempre tutte le opzioni a disposizione prima di effettuare i propri acquisti.

Allo stesso tempo, oltre al cashback sono spesso disponibili anche altre opzioni per risparmiare, come i codici sconto e i coupon, a volte integrabili con il rimborso per potenziare ancora di più il vantaggio economico.

In alcuni casi il risparmio può arrivare anche fino al 50-70%, mentre un cashback normale si aggira intorno al 2-8% considerando gli store online più famosi. Ad ogni modo, alla fine dell’anno è possibile spendere molti soldi in meno usando questo sistema, soprattutto tenendo conto che ormai compriamo quasi tutto su internet con una spesa annuale sempre più alta, quindi anche un rimborso del 2-3% su ogni acquisto può significare il recupero di centinaia di euro.