- Pubblicità -
Tempo di lettura: < 1 minuto

I carabinieri del Nas di Salerno, a conclusione di un’attività avviata nell’ambito della vigilanza telematica finalizzata alla lotta e al contrasto del “Cyber Crime”, ha ottenuto dalla Direzione Generale dei Dispositivi Medici e del Servizio Farmaceutico del Ministero della Salute, un provvedimento di inibizione all’accesso, notificato ai provider italiani, a quindici siti internet esteri, che presentavano la medesima interfaccia grafica e proponevano in vendita farmaci ad uso umano soggetti a prescrizione medica, pubblicizzandone la spedizione in Italia al di fuori dei canali ufficiali, con potenziale rischio per la salute dei consumatori. L’operazione rientra nell’ambito dei controlli del mercato on-line, che rappresenta un  fenomeno in crescita esponenziale favorito dall’anonimato della rete e dalle opportunità di speculazione offerte dai differenziali normativi nelle legislazioni di settore dei diversi Paesi.