Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – La “zona rossa”, a causa dell’emergenza Covid, nel campo rom di via Carrafiello, a Giugliano in Campania (Napoli), è prorogata fino al prossimo 26 settembre. E’ quanto prevede un’ordinanza firmata oggi dal presidente della Regione, Vincenzo De Luca. La “zona rossa” è stata istituita lo scorso 2 settembre con scadenza domani dopo che circa 80 persone residenti nel campo sono risultate positive al Covid. I rom residenti nel campo dovranno continuare a rispettare l’obbligo di isolamento domiciliare, e non potranno allontanarsi dalle loro abitazioni. Il Comune di Giugliano, d’intesa con l’Unità di Crisi regionale e con il supporto della Protezione civile e del volontariato, si legge nell’ordinanza di De Luca “assicura ogni forma di assistenza ai cittadini” anche attraverso “la somministrazione di derrate alimentari e generi di prima necessità per tutta la durata di efficacia” del provvedimento. Toccherà invece alla Asl Napoli 2 assicurare “la somministrazione di tamponi naso-faringei nonché ogni ulteriore necessaria attività di controllo sanitario a tutta la popolazione interessata”.