Tempo di lettura: < 1 minuto

Sono tre le regioni italiane che fanno registrare un indice Rt superiore a 1. E’ il dato che emerge dal report redatto dal Ministero della Salute e dall’Istituto Superiore di Sanità. Due in più rispetto alla scorsa settimana, con il Veneto (1,12) e l’Emilia Romagna (1,28) che affiancano il Lazio (1,04). La Campania si mantiene sotto la soglia dell’1, assestandosi a quota 0,82. Di seguito il quadro completo delle regioni italiane:

  • Abruzzo: Rt 0,52
  • Basilicata: Rt 0,05
  • Calabria: Rt 0,69
  • Campania: Rt 0,82
  • Emilia-Romagna: Rt 1,28
  • Friuli-Venezia Giulia: Rt 0.51
  • Lazio: Rt 1,04
  • Liguria: Rt 0,78
  • Marche: Rt 0,81
  • Molise: Rt 0,16
  • Veneto: Rt 1,12
  • Lombardia: Rt 0,89
  • Piemonte: Rt 0,81
  • Bolzano: Rt 0,58
  • Trento: Rt 0,26
  • Puglia: Rt 0,67
  • Umbria: Rt 0,08
  • Sardegna: Rt 0,26
  • Sicilia: Rt 0,14
  • Toscana: Rt 0,99
  • Valle d’Aosta: Rt 0