Tempo di lettura: 2 minuti

Sarà Diego Guida, ceo della Guida editori e presidente nazionale del gruppo Piccoli Editori dell’AIE (Associazione Italiana Editori) aderente a Confindustria, l’ospite d’onore della fiera internazionale dell’editoria per l’infanzia “All Books are Important” a Tirana, in Albania, che si terrà dal 15 al 18 marzo. Guida terrà una relazione sullo stato dell’editoria italiana e sul valore delle fiere e dei festival del libro nell’ambito di un forum internazionale in cui saranno protagonisti editori francesi, inglesi, tedeschi, americani, spagnoli.

Nell’ambito di un processo di internazionalizzazione continuo, che ha visto come ultime tappe la presenza della Guida editori in diversi Saloni del libro in Germania, Macedonia e Cile, l’appuntamento in Albania sarà un ulteriore tassello per la spinta internazionale che Diego Guida sta imprimendo alla sua casa editrice. “L’editore del XXI secolo deve da una parte assorbire le migliori energie del proprio territorio, ma dall’altra deve anche saper guardare alle esperienze dei colleghi internazionali, intessere relazioni e condividere nuovi progetti” dice Diego Guida. Solo nell’ultimo appuntamento in Sud America, per esempio, i due più importanti editori cileni hanno acquistato i diritti di traduzione di cinque libri pubblicati dalla Guida editori.

“D’altra parte stavolta il tema del festival di Tirana sarà l’infanzia ed in particolare il mondo dei ragazzi: proprio loro costituiscono quella parte di pubblico che, con ogni sforzo, noi editori dobbiamo cercare di coinvolgere di più nella lettura. Non da ultimo, la mia casa editrice ha di recente pubblicato diversi testi di favole per bambini” dice Guida. Il festival del libro di Tirana rientra nell’ambito delle attività del progetto europeo “Readers of the Future” co-finanziato dalla Commissione Europea (Creative Europe) e che vede protagonisti l’Associazione Agenzia Arcipelago Onlus (Napoli, Italia), la casa editrice Dituria (Tirana, Albania), leader capofila del progetto, la casa editrice Tabernakul Publishing (Skopje, Macedonia) e Arberia Design (Tetovo, Macedonia).