Tempo di lettura: 2 minuti

Mugnano (Na) – Con l’allenamento di ieri pomeriggio si è conclusa la prima settimana di lavoro per il “Gruppo Mugnano” dell’Equipe Campania – AIC. La mattinata di sabato sarà caratterizzata da una partitella in famiglia, che avrà inizio alle 9.30 circa. Tra i tanti atleti rilevanti, svincolati e non, è toccato a due grandi protagonisti analizzare i primi cinque giorni di fatiche.

Così il centrocampista, una vita sportiva spesa dalla B alla D, Edoardo Catinali: “Bisogna ringraziare Antonio Trovato e tutto lo staff che ci mette a disposizione. E’ stata una prima settimana abbastanza intensa, ci sono tanti giocatori in attesa di sistemazione, questi allenamenti ci servono per metterci in condizione e farci trovare pronti in qualsiasi momento arrivi qualche chiamata. In passato mi è capitato di trovare squadra anche a fine agosto e grazie al lavoro svolto qui mi sono dimostrato subito in condizioni ottimali. Consiglio ai giovani, con o senza squadra, di venire e prepararsi cogliendo questa grande opportunità”

Gli ha fatto eco il difensore, fresco di firma con la Caronnese, Marco Picascia: “La settimana è andata bene, c’è stanchezza com’è normale che sia. E’ il mio settimo anno di Equipe, si sta sempre bene tra giocatori di spessore e mister competenti. Ho un motivo in più per essere felice, non vedo l’ora di inizia la mia nuova avventura. Antonio Trovato ha una grande importanza per noi, sempre. E’ un amico sul quale poter sempre contare, per qualsiasi cosa, per qualsiasi consiglio non solo calcistico. Ho partecipato all’Equipe sia da tesserato che non, lavoriamo per farci trovare pronti”