- Pubblicità -
Tempo di lettura: 2 minuti

Seggi chiusi in Campania per le Elezioni Europee. Il Partito Democratico si prende il primato con il 24% dei voti, grazie ad un’importante performance di Raffaele Topo, il candidato deluchiano che strappa il pass per il Parlamento Europeo risultando il più votato davanti ai big Antonio Decaro e Lucia Annunziata

Seguono il Movimento Cinque Stelle e Fratelli d’Italia, rispettivamente con il 21% e 17%. Il partito della premier conquista il primato all’interno della coalizione e si proietta verso le Elezioni Regionali con il vantaggio di poter voler esprimere il candidato presidente. A rappresentare Fratelli d’Italia in Parlamento Europeo, già certi dell’elezione, saranno Alberico Gambino, Michele Picaro e Denis Nesci. 

Si ferma al 10% Forza Italia trainata dai voti del leader campano Fulvio Martusciello che continuerà a sedere tra gli scranni del Parlamento Europeo per altri cinque anni. 

Strappa il pass per l’Europa anche Francesco Saverio Borrelli, che risulta essere il più votato nella lista Alleanza Verdi – Sinistra Italiana, la vera e propria rivelazione di questa tornata elettorale. 

Non va oltre il 6% in Campania l’alleanza di scopo Stati Uniti d’Europa che non riesce così a superare la soglia di sbarramento del 4% a livello nazionale. Stessa sorte per Azione, il partito di Carlo Calenda raccoglie il 3,9% dei voti. 

In bilico la rielezione di Aldo Patriciello che dovrà fare i conti con la suddivisione dei seggi elettorali, davanti a lui Roberto Vannacci e Roberto Marti. La Lega nella circoscrizione meridionale si ferma al 6,5%.