Formazione, in Campania a rischio 15mila qualifiche. Lanzetta: “Si trovi una soluzione”

Tempo di lettura: 1 minuto

Napoli – Di recente il Consiglio di Stato ha emesso un parere che rischia di far divenire nulli oltre 15 mila diplomi di qualifica professionale rilasciati negli ultimi mesi. Con la delibera della Giunta regionale 449 del 12 luglio 2017 e due decreti dirigenziali successivi, vengono infatti tagliati via dalle commissioni che rilasciano i titoli abilitativi i dipendenti del ministero del Lavoro, previsti per legge. Questo elemento è finito nel mirino dei magistrati.

Luca Lanzetta, presidente del Movimento Libero e Autonomo delle scuole di formazione autofinanziate, commenta: “Non voglio, non posso, non devo entrare nel merito giuridico della questione se si sia o non si sia commesso un errore o una distrazione. Quello che è certo, che confido, e ne sono sicuro, che tale situazione non andrà a gravare assolutamente sull’utenza: che sia una sanatoria, che sia questo o che sia quello, sono certo che l’assessore regionale alle Formazione, Chiara Marciani, saprà trovare il bandolo della matassa affinché l’utenza non ne paghi le conseguenze e venga protetta in tutti i modi”, ha concluso Lanzetta.