Tempo di lettura: < 1 minuto

 

Manca dal 13 marzo dal reparto di Ginecologia ed Ostetricia dell’azienda ospedaliera universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d’ Aragona, il medico, originario di Vibonati, che ha scelto di andare in auto quarantena quando è stato raggiunto dal figlio proveniente da Milano.

Ai primi segnali di febbre, il medico, che ha avuto la certezza di essere stato contagiato dal Covid 19, ha deciso di non recarsi più al lavoro garantendo sicurezza e tranquillità ai colleghi e a quanti scelgono il reparto di ginecologia dell’ospedale di Salerno per far nascere i propri figli. A rassicurare i pazienti e gli operatori sanitari è stato oggi il Direttore dell’Unità di Ostetricia e Ginecologia, Francesco Marino. Nessun altro medico è risultato contagiato all’interno del reparto. Il collega infetto è oggi asintomatico, ma in quarantena ed il reparto è in grado di garantire totale sicurezza alle pazienti.