Tempo di lettura: 4 minuti

I gioielli in vetro di Murano colpiscono per la loro eleganza e la loro raffinatezza. Infatti il vetro di Murano è un materiale particolarmente conosciuto e pregiato, con il quale si costruiscono oggetti di vario tipo. Questo materiale ha delle caratteristiche particolari, in quanto riesce a prendere forme differenti a seconda dell’opera che viene realizzata e delle tecniche che vengono usate. Per comprendere di più il valore che ha questo vetro e come sono belli i gioielli realizzati con questo materiale, dobbiamo rifarci alle sue origini, proprie di Venezia, una città di grandi scambi commerciali. Tra le merci che arrivavano nei porti, tra le più importanti c’era proprio il vetro, che a poco a poco fu sempre più utilizzato dai maestri vetrai, i quali si ispirarono soprattutto agli orientali.

Le caratteristiche dei gioielli in vetro di Murano

I gioielli in vetro di Murano hanno delle caratteristiche specifiche, che non devono essere affatto sottovalutate. Al giorno d’oggi il vetro di Murano viene considerata una vera e propria comunicazione importante a livello artistico. I prodotti come i gioielli vengono realizzati in ambito artigianale, spesso in unione con altri materiali che danno origine a gioielli davvero unici nel loro genere.

In particolare possiamo segnalare le collane e i bracciali in vetro, che sono messi a punto con la lavorazione della vetrofusione e che si dimostrano molto eleganti da indossare in qualsiasi occasione. Infatti non dobbiamo dimenticare che la mescolanza dei vari colori, dati dagli effetti di luce del vetro, rende questi oggetti particolarmente raffinati.

I bracciali spesso vengono realizzati con perle in vetro di Murano, anch’esse fatte a mano, e vengono messi a punto con la tecnica a lume. Spesso vengono impreziositi con una foglia d’oro. Col vetro di Murano si realizzano anche orecchini, che sono progettati con la tecnica delle perle vitree e riescono a dare una brillantezza davvero incredibile.

Proprio perché sono realizzati a mano, con la lavorazione artigianale, ogni gioiello di questo tipo è unico e irripetibile. Vengono messi a punto da grandi professionisti nel settore che si ispirano alla comunicazione artistica. Un’altra loro caratteristica peculiare è il fatto che sono molto leggeri da indossare.

Come avviene la lavorazione del vetro di Murano

La lavorazione del vetro di Murano, anche per la realizzazione di gioielli, costituisce un processo molto delicato. Infatti dobbiamo dire innanzitutto che è una lavorazione a caldo, che richiede l’applicazione di molte fasi.

Questo vetro è formato da silice, che si scioglie a temperature elevate. Bisogna tenere conto proprio dello specifico momento in cui il vetro può essere lavorato. È un periodo di tempo molto breve, perché si deve agire prima che il vetro passi dallo stato liquido allo stato solido.

L’artigiano, che è un grande professionista che opera nel settore, sa benissimo il momento in cui il vetro in cui è particolarmente morbido e quindi si presta ad una certa malleabilità. Proprio sfruttando questa caratteristica, l’artigiano riesce a modellarlo secondo ciò che vuole ottenere.

A volte, nella lavorazione a caldo del vetro di Murano, si possono sfruttare particolari tecniche, per ottenere un processo più facile. Per esempio il vetraio può aggiungere anche sostanze come l’ossido di sodio, che ha la funzione di rallentare il processo di solidificazione. In questo modo l’artigiano ha più tempo per eseguire il lavoro che deve mettere a punto.

Ci sono anche delle sostanze chiamate fondenti, che danno la possibilità di ammorbidire il vetro anche a temperature più basse, consentendo lavorazioni più precise. Poi si possono aggiungere altre sostanze, come, per esempio, il nitrato, che serve ad eliminare le bolle che potrebbero formarsi nel processo di lavorazione di questo materiale così splendido e dalle mille caratteristiche.