Tempo di lettura: < 1 minuto

Il 2 febbraio, il primo ministro Benjamin Netanyahu ha incaricato l’Istituto israeliano di biologia di agire il più rapidamente possibile per produrre un vaccino contro il coronavirus, che all’epoca aveva ucciso più di 300 persone in Cina.

Oggi, il ministro della Difesa israeliano Naftali Bennett ha visitato l’Istituto biologico Nes Ziona per annunciare che gli scienziati hanno sviluppato un anticorpo per COVID-19. L’anticorpo è essenzialmente un farmaco immunosoppressore che induce il sistema immunitario ad attaccare e neutralizzare il virus. Secondo i ricercatori dell’istituto, l’anticorpo sarà ora registrato con un brevetto e successivamente si rivolgerà a società internazionali per produrlo in quantità commerciali.