- Pubblicità -
Tempo di lettura: 2 minuti

Si chiama Annarita e la sua storia è un chiaro segnale per tanti. Riuscire, raggiungere un obiettivo nonostante la vita frapponga qualche ostacolo di troppo. All’apparenza insormontabile ma alla lunga superato grazie alla forza, alla tenacia, alla voglia di emergere:

“Ciao sono Annarita Mariniello, 28 anni, residente a Pagani, paese in provincia di Salerno, e sono una ballerina . 
Il destino ha voluto che nel giorno del mio 17esimo compleanno piuttosto che pensare ai festeggiamenti ha scoperto di essere affetta da una malattia che colpisce i nervi, la Charcot-Marie-Tooth 2 Z, un tipo ex novo ancora in fase di sperimentazione.
La danza è stata la mia terapia. Ho sempre avuto questa passione
La progressione è lenta, ma accelera a determinate condizioni. 

Un giorno mentre sfogliavo le storie Instagram, è uscita come pubblicità la GabryDance, diretta dal maestro Gabriele Cretoso, una scuola che dava opportunità anche ai disabili di ballare.

Il 13 novembre 2021, posso definirlo ufficialmente il giorno della mia RIVINCITA, ho iniziato a frequentare la GabryDance e in 1 anno ho fatto dei miglioramenti a vista d’occhio.
Il 2022 è stato un anno da incorniciare il 5 Giugno ho partecipato ai Campionati italiani di danza Paralimpica a Massa Carrara organizzati dalla F.ID.S. (Federazione Italiana Danza Sportiva) classificandomi al primo posto sia nelle danze Standard e nelle danze Caraibiche categoria DFM (disabilità fisico-motoria).
In occasione di una coreografia sulle note della canzone Sorridi Amore Vai, ho avuto l’onore di ricevere una lettera dalla Famiglia Bocelli, i complimenti del Maestro Piovani e dalla stessa Nicoletta Braschi.
Il 2023 invece precisamente 8-9 Luglio ho partecipato ai Campionati italiani di danza paralimpica a Rimini organizzati dalla FIDS mi sono classificata prima nelle Danze caraibiche e standard con il mio partner di ballo Salvatore Izzo
e nel duo show dance insieme alla mia amica Irene Rita Erriquez e quarta nel solo Show Dance”.