Tempo di lettura: < 1 minuto

Salerno- Domani a Napoli lo sciopero generale dell’industria e del terziario per dire no alla chiusura dello stabilimento Whirlpool che conta 420 dipendenti. La manifestazione promossa da Cgil, Cisl e Uil Napoli assume una connotazione regionale dal momento che ci sarà la presenza non solo dell’indotto irpino e casertano ma anche di altre vertenze della regione come Jabil, American Laundry, Treofan, Caf, Mecfond ed altre.

Il corteo partirà da piazza Mancini alle 9.30 per raggiungere piazza del Gesù nuovo dove ci saranno gli interventi dei delegati e dei segretari generali dei tre sindacati. Ad anticipare i contenuti e le motivazioni della manifestazione oggi a Salerno il segretario generale della Cgil Nicola Ricci a margine di un incontro sul Porto di Salerno.