Tempo di lettura: < 1 minuto

I Carabinieri della Stazione Salerno Principale hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto di iniziativa della Polizia Giudiziaria il 38enne salernitano senza fissa dimora A.A. , già gravato da numerosi precedenti penali specifici.

Il titolare dell’esercizio “ROGI Bar” sito in Salerno Lungomare Trieste, ha sporto denuncia per una rapina a mano armata avvenuta alle ore 02 circa del 2 agosto: un soggetto travisato è entrato nel bar armato di coltello, ha minacciato un dipendente alle spalle, intimandogli di consegnare il contenuto della cassa. Appropriatosi di circa 50 euro, si dilegua a facendo perdere le proprie tracce. I Carabinieri si sono subito posti all’opera, individuando dalle immagini di video sorveglianza diversi dettagli utili a risalire all’identificazione del soggetto; con minuziosa ma veloce indagine i militari hanno quindi rintracciato A.A. e condotto una perquisizione personale che ha portato anche al rinvenimento di un coltello a serramanico, probabilmente utilizzato per la rapina. Sottoposto a fermo, il soggetto è stato associato alla casa circondariale in attesa della convalida.