Tempo di lettura: < 1 minuto

Avellino – Era affiliato ad un noto clan camorristico operante nel territorio della Provincia di Napoli. L’uomo è ritenuto responsabile  dei reati di rapina ed estorsione in concorso, aggravata dal metodo mafioso. Si tratta di un pluripregiudicato 40enne napoletano, residente a Pianura. A suo carico un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa mercoledì scorso dalla Procura della Repubblica presso la Corte di Appello di Napoli, che ha confermato la condanna dell’uomo alla pena  di 6 anni e 8 mesi  di reclusione.

L’uomo è stato notato dagli Agenti della Volante all’interno di un’auto di grossa cilindrata parcheggiata in prossimità dell’Azienda Ospedaliera Moscati. Immediatamente bloccato è stato condotto in Questura e successivamente associato presso la Casa Circondariale di Avellino dove dovrà scontare la pena detentiva.