Tempo di lettura: 3 minuti

Il Covid-19 ha letteralmente stravolto moltissimi settori ed il mercato immobiliare non si può dire che sia rimasto invariato negli ultimi mesi. Sono cambiate molte cose, dalla svalutazione degli appartamenti più piccoli alla tendenza degli italiani a rivolgersi alle agenzie online. Adesso il peggio sembra passato, anche se non si può mai dire l’ultima parola, ma gli effetti della quarantena continueranno a farsi sentire per molto tempo.

Vediamo dunque cosa è cambiato nel settore immobiliare italiano ai tempi del Covid-19 e quali sono i mutamenti che probabilmente ci porteremo dietro anche quando l’epidemia sarà un lontano ricordo.

Gli italiani cercano appartamenti più grandi

La quarantena delle ultime settimane ha spinto gli italiani a rivolgere la propria attenzione ad altre tipologie di immobili, ossia ad appartamenti di più ampia metratura. La quarantena su questo ha inciso in modo significativo, perché per molte persone rimanere chiuse in casa insieme a tutta la famiglia è stato alquanto problematico. D’altronde, secondo i dati ISTAT in Italia nel 2018 il 27,8% dei cittadini viveva in immobili sovraffollati. È normale che per queste persone dover rimanere in casa con tutta la famiglia sia stato complicato, perché quando lo spazio è limitato diventa davvero difficile gestire la convivenza.

In queste ultime settimane sono aumentate anche le ricerche da parte degli italiani di case con giardino ed il motivo è sempre lo stesso. Chi aveva la fortuna di poter passare del tempo nel proprio spazio verde durante la quarantena ha sicuramente passato meglio le scorse settimane.

In calo i prezzi dei monolocali

Calando l’interesse e la ricerca da parte degli italiani di appartamenti di piccole dimensioni è naturale che questi vadano incontro ad una svalutazione importante. Basta dare un’occhiata agli annunci immobiliari per notare quanto i prezzi dei monolocali siano scesi in modo significativo nell’ultimo periodo. Anche i bilocali a Roma e nelle principali città sono oggi più convenienti, mentre rimangono piuttosto stabili i prezzi dei trilocali e delle villette con giardino, che addirittura in alcuni casi sono aumentati.

Questo significa che i potenziali acquirenti interessati ad un monolocale o un bilocale, possono in questo periodo trovare delle occasioni molto interessanti. Conviene approfittarne, anche perché non è detto che questa tendenza rimarrà invariata nel prossimo futuro.

Sempre più persone si rivolgono alle agenzie online

Un’altra tendenza in crescita nelle ultime settimane è stata quella di rivolgersi alle agenzie e ai portali online per la ricerca della casa. In realtà già prima del Covid-19 le persone avevano iniziato ad approfittare del mondo del web per visualizzare gli annunci degli immobili in vendita, ma con la quarantena sono stati naturalmente di più coloro che lo hanno fatto. D’altronde si è trattato di una vera e propria necessità, visto che molte agenzie erano chiuse ma anche adesso che hanno riaperto la gente continua a preferire i portali online.

Si continua ad investire nel mattone

Nonostante la crisi sanitaria, e la conseguenze crisi economica che sta attraversando il nostro Paese, gli italiani continuano ad investire nel mattone e questa è un’ottima idea.