Tempo di lettura: < 1 minuto

La stretta per la movida proseguirà. Lo ha annunciato il governatore Vincenzo De Luca nel corso dell’ormai consueto appuntamento facebook del venerdì.

“L’obiettivo è non avere più droga e pasticche in giro. E vogliamo anche cancellare la brutta abitudine di rincretinirsi con i superalcolici. Pratica, questa, che ogni fine settimana mandava in coma etilico decine e decine di ragazzi. Colpa di baristi che per guadagnare dieci euro in più in una serata non esitavano a vendere alcool ai minori. Intendiamoci: non voglio criminalizzare un intero settore. Ma occorreranno maggiori controlli. E dunque per ora la movida non riprenderà. Coglieremo l’occasione della sospensione dovuta al Covid per umanizzare questo fenomeno sociale di aggregazione”. Ma il presidente della Regione non si ferma e annuncia una nuova campagna: “Oltre a Covid zero, lavoreremo per cafoneria zero. Una battaglia che mi auguro diventi mondiale: stop boor!”.