Tempo di lettura: 1 minuto

 

Un’aula multimediale con visori 3D che consentano di studiare, utilizzando la realtà virtuale. Le studentesse del 4D del liceo classico “Giambattista Vico” di Nocera Inferiore non hanno intenzione di lasciare in bacheca il premio vinto a Milano, ma sono determinate ad andare avanti sulla strada dell’innovazione.

Un percorso che le ha viste, accompagnate dalla professoressa Sonia Ferraiuolo e dalla preside Teresa De Caprio, aggiudicarsi qualche giorno fa a Milano, il premio nazionale UniCredit Startup Your LifeEdizione 2019. Il concorso al quale hanno partecipato 270 scuole italiane è stato vinto dalle alunne salernitane con un progetto che attiva una carta prepagata “amica dell’ambiente” che riconosce crediti ai titolari dai comportamenti virtuosi.

“Noi viviamo a pochi passi dal fiume Sarno e quando abbiamo pensato a questo progetto non abbiamo avuto dubbi a concentrarci in qualcosa che risolvesse una problematica di natura ambientale- hanno spiegato le studentesse, che, dal premio, hanno avuto maggiore determinazione a proseguire il cammino teso anche a rimuovere l’immagine stereotipata che attribuisce agli studi classici lontananza da innovazione e nuove tecnologie”.