Tempo di lettura: 4 minuti

La scadenza del servizio di maggior tutela si avvicina, con il termine ultimo per il passaggio al mercato libero dell’energia fissato per il primo gennaio 2022.

La scelta del nuovo fornitore dovrà essere effettuata tenendo in considerazione diversi fattori, di cui i più rilevanti sono senza dubbio il risparmio in bolletta e l’impatto dell’energia sull’ambiente. In questo particolare momento storico, infatti, è determinante promuovere le fonti rinnovabili, impegnandosi nella lotta all’inquinamento del pianeta, a cui le emissioni di CO2 prodotte dai combustibili fossili contribuiscono in modo importante.

Consapevole di questa necessità, Sorgenia da sempre si contraddistingue all’interno del mercato libero per la sua offerta di energia pulita per le utenze domestiche, con cui mira a favorire e accelerare la transizione energetica.

Si tratta di un processo determinante, come indicato anche dagli obiettivi del Green Deal europeo, che mirano alla totale decarbonizzazione entro il 2050 per ridurre l’inquinamento e le emissioni di gas serra sul pianeta.

Come funzionano le forniture luce green di Sorgenia

Nel dettaglio, le offerte luce di Sorgenia offrono una fornitura 100% green e sono caratterizzate dalla possibilità di usufruire di un servizio interamente digitale.

In questo modo, è possibile gestire l’utenza online, dalla sottoscrizione del contratto al monitoraggio dei consumi energetici, fino al pagamento delle bollette: una soluzione che permette di semplificare e velocizzare gli aspetti burocratici e di evitare il consumo di carta grazie a una documentazione che sarà interamente digitalizzata.

La prima soluzione pensata da Sorgenia per le utenze domestiche è Next Energy Luce, contraddistinta da un prezzo dell’energia fisso garantito per 12 mesi: ciò permette quindi di stimare le spese semplicemente sulla base dei propri consumi.

La seconda offerta è Next Energy Luce Ventiquattro, una fornitura con prezzo bloccato per 24 mesi, con accesso esclusivo alla piattaforma Beyond Energy, che permette di monitorare in modo accurato i consumi energetici e che fornisce consigli mirati sulle buone pratiche da attuare in casa per assicurarsi maggiore risparmio.

Naturalmente, è bene ricordare come sia possibile ottenere ulteriore risparmio optando per le soluzioni Luce&Gas di Sorgenia: con Next Energy Luce e Gas e Next Energy Ventiquattro Luce e Gas, infatti, il taglio sulle spese può arrivare fino a 300 euro nell’arco di un anno.

Tutte le forniture della digital energy company si possono attivare online in pochi click: basta inserire i dati di alcuni documenti come la carta d’identità, il codice fiscale, l’IBAN del proprio conto corrente e una copia della bolletta energetica. In alternativa, è possibile pagare l’utenza in modo digitale tramite carta di credito o PayPal, con gestione dei servizi attraverso il sito web Sorgenia.it o l’app dedicata MySorgenia.

Next Energy Luce e Next Energy Luce Ventiquattro: gli altri vantaggi
Sia Next Energy Luce che Next Energy Luce Ventiquattro presentano la contabilizzazione monoraria, con un prezzo dell’energia che non cambia durante l’arco della giornata. Si tratta di una tariffa che permette, quindi, di svolgere le attività domestiche in qualsiasi momento della quotidianità, senza nessun condizionamento legato a orari più o meno convenienti dal punto di vista economico.

Le due offerte luce prevedono anche diversi benefici aggiuntivi, che vanno dallo sconto in bolletta per chi porta un amico in Sorgenia al servizio Full Digital Care, passando per la possibilità di aderire al programma fedeltà Greeners.

Con Greeners, l’azienda ha ideato un vero e proprio gioco esperienziale con cui incentivare la sostenibilità nel quotidiano: gli iscritti, infatti, devono superare piccole missioni che promuovono comportamenti virtuosi per accumulare green coins con cui riscattare i premi messi a disposizione da Sorgenia: nel dettaglio, è possibile scegliere tra buoni regalo, buoni spesa e numerose iniziative solidali e di salvaguardia ambientale.

Perché scegliere una fornitura green per l’energia elettrica in casa

Negli ultimi anni è aumentata la consapevolezza sull’impatto ambientale legato alle attività domestiche, dall’utilizzo del boiler elettrico per la produzione di acqua calda sanitaria, all’uso dei dispositivi elettronici come lo smartphone, il tablet e il pc per il lavoro, lo studio e l’intrattenimento.

Per migliorare l’efficienza energetica in casa è possibile intervenire su più fronti, per esempio aumentano l’isolamento termico dell’abitazione oppure riducendo i consumi degli elettrodomestici.

Nel primo caso, è necessario realizzare delle ristrutturazioni per la riqualificazione energetica dell’immobile, ad esempio applicando un cappotto termico esterno o interno oppure sostituendo gli infissi con dei modelli più efficienti. Nel secondo caso, invece, è possibile limitare gli sprechi energetici optando per dispositivi di classe energetica A+ o superiore.

Adottare uno stile di vita ecologico consente di migliorare l’ambiente in cui viviamo, contribuendo in modo diretto alla transizione energetica, con ricadute positive non solo per la riduzione dell’inquinamento ma anche a livello sociale.

Secondo le previsioni della Commissione Europea, infatti, la green economy permetterà la creazione di milioni di posti di lavoro legati alle tecnologie verdi, un settore dall’enorme potenziale per contrastare la disoccupazione e offrire nuove opportunità d’impiego per i giovani.