Tempo di lettura: 2 minuti

Lentini (Sr)- Occasione persa. Senza dubbio. Per il pari finale e per la condotta di gara. La Paganese torna dalla Sicilia con un punto e tanti rimpianti. La Sicula Leonzio trova il pari a tre dal termine con un tiro dagli undici metri. 

All’Angelino Nobile di Lentini i padroni di casa festeggiano il primo punto stagionale, la Paganese storce il naso e torna a casa con la consapevolezza che la strada intrapresa è quella giusta. E’ la compattezza che sorprende, una squadra che lavora da poco tempo insieme ma che già si aiuta, lotta e lo fa coralmente. Merito del suo tecnico Erra, che ha già dato un’anima alla squadra. 

Un colpo di testa di Scardina porta in vantaggio i siciliani all’8’, su assist di Grillo. Allo scadere del primo tempo, però, la Paganese trova il pareggio. Su corner di Capece, Panariello di testa segna la rete dell’1-1 prima dell’intervallo. 

Ad inizio ripresa la Paganese ribalta il risultato: Perri trova Alberti che da pochi passi segna il 2-1 di testa. Gli azzurrostellati lamentano anche un rigore su Alberti, ma l’arbitro lascia proseguire. Nel finale, però, Perri colpisce con la mano e regala un rigore ai siciliani. Sicurella trasforma regalando il 2-2 alla Sicula Leonzio.

Sicula Leonzio-Paganese 2-2

Reti: 8′ Scardina (S), 41′ Panariello, 56′ Alberti, 87′ (rig) Sicurella

Sicula Leonzio: Nordi; Sosa, Petta, Ferrini (59′ Bariti); Parisi, Palermo, Maimone (59′ Lescano), Sabatino, Sicurella; Grillo, Scardina (65′ Sinani). A disp.: Polverino, De Rossi, Tafa, Cozza, Esposito, Manfrè, Sidibe, Vitale, Governali. All. Vito Grieco

Paganese: Baiocco; Panariello, Stendardo, Schiavino; Carotenuto, Caccetta (88′ Bramati), Capece, Gaeta (79′ Scarpa), Perri (88′ Acampora); Diop (79′ Musso), Alberti (70′ Calil). A disp.: Scevola, Sbampato, Lidin, Bonavolontà, Guadagni, Campani. All. Alessandro Erra

Arbitro: Valerio Maranesi di Ciampino (Vettorel-Allocco)

Foto profilo faccebook Paganese Calcio 1926 Srl