Tempo di lettura: 2 minuti
Pellezzano (Sa) – Non voleva arrendersi alla fine della loro relazione, il quarantacinquenne di Pellezzano che ieri è stato arrestato dai carabinieri della stazione locale che, con un tempestivo intervento, hanno evitato che si consumasse l’ennesima tragedia ai danni di una donna. Lei, quarant’anni, stanca di una relazione che non era mai stata felice, aveva già denunciato di essere perseguitata dall’ex che, ieri, in un impeto di rabbia, ha raggiunto l’abitazione e dopo aver forzato la porta, l’ha sequestrata all’interno, impedendole di uscire e di usare il telefono. Per fortuna, la donna è riuscita a raggiungere una stanza e a dare l’allarme ai carabinieri che l’hanno tranquillizzata e chiesto di restare al telefono. Nel frattempo è stata inviata una pattuglia in via Matteotti. Quando l’ex convivente ha compreso cosa stava accadendo si è puntato delle forbici alla gola minacciando di farla finita se lei non fosse tornata con lui. L’arrivo dei carabinieri ha scongiurato il peggio L’uomo è stato arrestato con l’accusa maltrattamenti in famiglia sequestro di persona e violazione di domicilio.
 
                                                                                                       Monica di Mauro