Tempo di lettura: 1 minuto

Una ottima Cavese esce indenne dal “Viviani” di Potenza. Un punto meritato per gli uomini di Campilongo che a tratti fanno anche meglio dei più quotati padroni di casa. La cronaca. La prima frazione si conclude con le reti inviolate ma le emozioni non mancano. In una gara equilibrata, a sfiorare il vantaggio sono sia i padroni di casa, con Isgrò che trova sulla sua strada un reattivo Kucich, che gli ospiti, con Ioime che prima sbaglia su Polito e poi chiude bene sul tap-in di Matera. Nella ripresa le emozioni latitano e soltanto sul finale, quando la Cavese comprensibilmente cala, la squadra di Raffaele prova ad affondare il colpo decisivo. Senza riuscirci. 

POTENZA: Ioime; Viteritti, Panico, Dettori, Vuletich, Isgrò, Coppola, Emerson, Di Somma, Ferri Marini, Silvestri. All: Raffaele.
A disposizione: Breza, Iuliano, Sepe, Coccia, Ricci, Murano, Arcidiacono, Giosa, Sales, Nembot, Longo, Souare.

CAVESE: Kucich; Polito, Castagna, El Ouazni, Sainz-Maza, Rocchi, Matera, Spaltro, Matino, Nunziante, Sandomenico. All.: Campilongo.
A disposizione: Bisogno, D’Ignazio, Di Roberto, Favasuli, De Rosa, Marzupio, Germinale, Petrosino, Galfano, Guadagno, Goh, Bulevardi.

Arbitro: Cristian Cudini di Fermo.
Assistenti:  Giacomo Pompei Poentini di Pesaro e Simone Teodori di Fermo.