Tempo di lettura: 1 minuto

Tre persone sono finite agli arresti domiciliari questa mattina in quanto gravemente indiziate dei reati di tentata rapina aggravata dall’uso di arma. Gli indagati, residenti a Nocera Inferiore e legati tra loro da vincolo familiare, lo scorso 6 settembre si resero autori di un tentativo di rapina nell’ufficio postale di Curti, frazione di Giffoni Valle Piana.

La rapina si concretizzò effettivamente il successivo 18 settembre, quando uno degli indagati – con il volto parzialmente coperto e armato di pistola – entrò all’interno dell’ufficio postale e si fece consegnare il contante presente in cassa e quello contenuto nelle casse automatiche per un totale complessivo di 20mila euro, attendendo tra l’altro per circa 15 minuti l’apertura temporizzata.

Nel corso delle perquisizioni domiciliari a carico degli indagati, contestuali all’esecuzione della misura cautelare, sono stati rinvenuti gli indumenti usati per i travisamenti, alcune pistole-giocattolo e la somma di 10mila euro in contanti.