Tempo di lettura: < 1 minuto
“Sul Corriere della Sera è tornato Monti a pontificare sulle strategie per l’Italia. Una letterina che sembra scritta a quattro mani con qualcuno in Europa.
Ed ecco serviti agli italiani, come se non fossero bastati i danni del suo governo che ancora paghiamo, l’imposta ordinaria sul patrimonio, imposta di successione, imposizione sugli immobili, imposizione sul lavoro. Non si possono nemmeno ipotizzare altre misure in questa direzione. 
L’uomo che in un solo giorno ha portato da 9 a 24 miliardi annui l’imposta patrimoniale sugli immobili, l’uomo che ha sottratto ai proprietari oltre 200 miliardi dal 2012, e quindi fatto crollare il valore degli immobili, cosa osa fare? Rilancia alcune distruttive proposte e si permette di teorizzare l’annientamento definitivo del risparmio delle famiglie italiane! 
Ha ragione Salvini a definire questo momento come “imbarazzante”, così in una nota il deputato napoletano della lega Gianluca Cantalamessa.