Tempo di lettura: 1 minuto
Su segnalazione della Filt Cgil, si registra ancora un atto vandalico perpetrato ieri sera, 7 dicembre, su un autobus in servizio per Busitalia ed impiegato sulla linea 51 che collega la frazione di Faiano al comune di Pontecagnano. Un gruppo di teppisti, ad un tratto, ha scaraventato una sedia nei vetri della porta del bus distruggendola. Solo la buona sorte ha evitato il peggio. Il sindacato, attraverso il segretario Gerardo Arpino, ha espresso tutta la solidarietà al conducente del bus preso di mira da questi balordi. “Rilevato che nel contempo cresce la preoccupazione ed il malcontento tra il personale viaggiante, si ritiene necessario rilanciare ed inalzare i livelli di sicurezza” conclude una nota a firma del segretario generale filt- CGIL. Il sindacato da tempo sta conducendo una battaglia per incrementare i livelli di sicurezza a bordo dei mezzi utilizzati per il trasporto pubblico. Nelle scorse settimane si è tenuto anche un incontro in Prefettura nel quale era stato deciso di installare telecamere e prevedere del personale di sicurezza che potesse viaggiare a bordo dei pullman.