- Pubblicità -
Tempo di lettura: < 1 minuto

Dopo lo sciame di ben 150 terremoti dalle 19,51 alle 0,31, si sono registrate nella zona dei Campi Flegrei altre15 scosse. L’evento di maggiore intensità si è verificato cinque minuti prima dell’una, con una magnitudo del 2.8. Gli altri eventi sono rimasti tutti sotto i 2 gradi, l’ultimo della serie alle 8 con una magnitudo di 1,3.

Sono 35, in tre edifici, le abitazioni sgomberate in via precauzionale in seguito allo sciame sismico che sta interessando i Campi Flegrei. Lo si apprende dalla prefettura di Napoli. Per quanto riguarda la viabilità e i sotto servizi non vengono segnalate particolari problematiche, così come sul piano sanitario.
Da oggi – sempre secondo quanto si apprende dal Centro coordinamento soccorsi, presieduto dal prefetto Michele di Bari – inoltre è stata disposta la chiusura delle scuole nei comuni di Bacoli, Quarto, Monte di Procida, Qualiano e nelle municipalità 9 e 10 di Napoli. Continuano gli accertamenti da parte delle squadre dei Vigili del fuoco.