Tempo di lettura: 2 minuti

Gli italiani la pensano diversamente sul ritorno in presenza a scuola. Dal sondaggio effettuato Emg-Different per Adnkronos emerge che il 46% degli intervistati si è detto d’accordo a un ritorno in presenza a scuola per ogni ordine e grado, mentre il 45% si è detto contrario e il 9% ha preferito non rispondere.

Questi i dati del sondaggio riportati da Adnkronos: “Tra i favorevoli, il 46% sono uomini e il 47% sono donne, mentre, quanto alla suddivisione geografica, al centro si registra la percentuale più alta di chi vuole il ritorno presenza (59%), contro il 48% del nord est, il 47% delle Isole, il 46% del nord ovest e il 36% del Sud. La fascia d’età con la percentuale più alta (55%) è quella tra i 35 e i 54 anni, seguita dagli over 55 (44%) e poi dalla fascia 18-34 (36%).

Il sondaggio, rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne per sesso, età, regione, classe d’ampiezza demografica dei comuni, è stato realizzato il 20 aprile 2021 con il metodo della rilevazione telematica su panel, su un campione di 1.624 casi (universo: popolazione italiana maggiorenne) e presenta un intervallo fiduciario positivo/negativo del 2,3%. Totale contatti: 2.000, tasso di risposta 81%; rifiuti/sostituzioni 376 (tasso di rifiuti 19%)”.