Tempo di lettura: 2 minuti

“La Campania è la prima regione d’Italia per percentuale di utilizzazione dei vaccini, e questo è una cosa che deve farci inorgoglire perché dimostra l’efficienza del nostro sistema sanitario. Ma la sfida più importante, quasi al limite della follia, è di diventare per fine anno la prima regione d’Italia e d’Europa ad uscire fuori dall’epidemia, ovvero completare la vaccinazione per tutti i campani”. E’ quanto ha affermato il Governatore della Campania Vincenzo De Luca, intervenuto stamani all’inaugurazione del cantiere del Policlinico Universitario di Caserta.

“La distribuzione dei vaccini in Italia è squilibrata – ha spiegato De Luca – abbiamo avuto meno vaccini di quanti ne dovessimo avere in base alla popolazione campana; dobbiamo dunque recuperare una quota in più di vaccini, ma abbiamo dimostrato di essere molto efficienti. Ora la sfida è completare per fine 2021 il programma di vaccinazione, ovvero rendere immune la comunità campana. Sono fiducioso ma tutti i cittadini devono accettare tale sfida; mi appello soprattutto alle ragazze e ai ragazzi adolescenti, che già hanno perso un anno, il 2020, e perderanno il 2021, perché senza raccontarci frottole, ci vorrà un anno intero per fare 4 milioni d 200 mila vaccini ai campani, che vuol dire 8 milioni e 400mila dosi da utilizzare” conclude il Governatore.