Tempo di lettura: 4 minuti

Un team di ricercatori italiani ha condotto uno studio scientifico inerente agli effetti della sigaretta elettronica e, in particolare, sulla capacità di quest’ultima di costituire un valido deterrente nella lotta al tabagismo. La ricerca si intitola “Benefits of e-cigarettes in smoking reduction and in pulmonary health among chronic smokers under going a lung cancer screening program at 6 months”, ovvero “I benefici delle sigarette elettroniche nella riduzione del fumo e nella saluta polmonare tra i fumatori cronici sottoposti a programmi di screening oncologico semestrali”.

Lo studio verrà pubblicato integralmente nel 2020 all’interno della rivistascientifica ‘AddictiveBeahviours’ ed è stato condotto da Claudio Lucchiari, Marianna Masiero, Ketti Mazzocco, Giulia Veronesi, Patrick Maisonneuve, Costantino Jemos, Emanuela OmodeoSalè, Stefania Spin, Raffaella Bertolotti e Gabriella Pravettoni.

In attesa della pubblicazione vera e propria, il sito sciencedirect.com ha pubblicato gli elementi salienti dello studio, inclusi i metodi di ricerca, i risultati ottenuti e le conclusioni tratte dal team che ha preso parte al progetto. La premessa di base, come si legge nell’articolo, è quella per cui “le sigarette elettroniche (e-cigarettes) potrebbero essere un valido e sicuro strumento a supporto della cessazione del fumo”. È pur vero che le prove scientifiche a tal riguardo risultano ancora contrastanti; per questo, lo scopo dello studio è “definire gli effetti di un programma di utilizzo della sigaretta elettronica sulla salute polmonare (tosse, fiato corto, catarro) e valutare l’efficacia delle sigarette elettroniche rispetto alla riduzione del consumo di tabacco”.

Il metodo di studio e i risultati ottenuti

La ricerca è stata condotta su un campione costituito da 210 fumatori, divisi casualmente in tre gruppi: sigaretta elettronica con nicotina (in concentrazione pari a 8mg per Ml), sigaretta elettronica senza nicotina (placebo) e controllo con rapporto 1:1:1. Inoltre, tutti i partecipanti hanno ricevuto un programma di cessazione della durata di tre mesi che comprendeva un intervento cognitivo-comportamentale rivolto al supporto dell’individuo nel modificare il proprio comportamento e migliorare le motivazioni verso la cessazione del consumo di tabacco.

La salute polmonare, secondo i risultati ottenuti dai ricercatori, è migliorata nei partecipanti che hanno smesso di fumare; i rilievi, ottenuti tramite misure auto-riportate, valutazioni cliniche e il Leicester CoughQuestionnaire. In maniera significativa, non è stata rilevata alcuna differenza a livello di salute polmonare tra i tre gruppi ma “dopo sei mesi, i partecipanti del gruppo con sigarette elettroniche alla nicotina fumavano meno sigarette rispetto agli altri gruppi”. In aggiunta, secondo quanto riportato dall’articolo di sciencedirect.com, i partecipanti di questo gruppo hanno mostrato i più bassi livelli di monossido di carbonio esalato, così come un minor livello di dipendenza.

Secondo le conclusioni tratte dal team di ricerca, il 20% del campione ha completamente smesso di fumare dopo i sei mesi di programma. Questi dati rappresentano un ulteriore supporto a favore delle politiche di lotta al tabagismo che utilizzano o hanno intenzione di utilizzare la sigaretta elettronica come supporto nell’ambito di un ampio processo di cessazione del consumo di tabacco. Politiche di questo tipo sono in atto, ad esempio, già in Gran Bretagna, grazie all’operato del Ministero della Salute e, in generale, sono possibili nei paesi dell’Unione Europea grazie ad una normativa chiara ed efficace che tutela adeguatamente i consumatori. Le disposizioni europee sono state recepite da alcuni anni anche dalla legge italiana, ragion per cui chi intende acquistare i vari prodotti per lo svapo ha a disposizione una rete di rivenditori autorizzati dall’Agenzia dei Monopoli di Stato (i liquidi sono beni sottoposti al Monopolio di Stato), sia si tratti di negozi fisici sia di store online, come ad esempio Vaporoso, che offrono anche la possibilità di documentarsi per individuare la sigaretta elettronica migliore per le proprie esigenze.