Tempo di lettura: 2 minuti

San Giovanni a Piro (Sa) – Delphine Godard, la madre di Simon Gautier, turista francese morto tragicamente dopo essere caduto da un precipizio nel Cilento, è ripartita questa mattina per la Francia insieme agli amici del 27enne che erano giunti nel Golfo di Policastro non appena avevano appreso la notizia della scomparsa del loro compagno escursionista. Questa sera dovrebbe raggiungere la Francia anche il padre di Simon che è rimasto presso l’ospedale di Sapri, dove si trova la salma del figlio. 

Nel frattempo è stato stabilito dalla Procura di Vallo della Lucania anche il medico legale che effettuerà l’autopsia sul corpo dell’escursionista francese: si tratta del dottor Adamo Maiese che proprio domani, alle ore 12,00 presso l’obitorio dell’ospedale di Sapri effettuerà l’esame che potrebbe confermare quanto emerso da un primo esame esterno. Simon Gautier dovrebbe essere deceduto nel giro di 40/45 minuti per la rottura dell’arteria femorale, rescissa in seguito alla caduta dal precipizio poichè il suo corpo era già in un avanzato stato di decomposizione al momento del ritrovamento da parte degli uomini del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico della Campania. Intanto, il Comune di San Giovanni a Piro ha proclamato il lutto cittadino per la giornata di domani.