Tempo di lettura: < 1 minuto

Ha dell’incredibile la storia portata alla luce dall’inviato di Striscia la Notizia, Luca Abete. All’interno del cimitero di Arzano due impiegati sono costretti a lavorare in una delle cappelle con i loculi per mancanza di uffici pubblici preposti. Si occupano di luci votive, ma non avendo uno spazio a loro dedicato procedono allo svolgimento della mansione quotidianamente proprio tra i defunti. “Siamo qui da fine 2015, lavoriamo dalle 9 alle 12 ogni giorno. Purtroppo non ci sono altri luoghi”. QUI IL SERVIZIO VIDEO.