- Pubblicità -
Tempo di lettura: 3 minuti
Ha superato la quota 600 partecipanti il gruppo Facebook che sta promuovendo la prima e più grande occasione di re-incontro di una comunità scolastica, con un fine benefico. “For Severi”: per il Severi e per sempre Severi è il nome scelto per l’evento che promuove un ritorno alle origini adolescenziali per la comunità scolastica del primo liceo scientifico nato nella zona orientale di Salerno ed attualmente il più popoloso con 1500 alunni. La serata è in programma il 1 giugno 2024 presso il Sea Garden a Salerno. L’idea di promuovere questa iniziativa nasce dalla volontà di coinvolgere tutti coloro che hanno contribuito, nel corso degli anni, con determinazione e fervore, affinché il Liceo scientifico “F.Severi” avesse un edificio scolastico degno. Attraverso iniziative, scioperi, proteste e sforzi collettivi, l’evento proverà a mettere insieme tutti coloro che hanno studiato nelle aule dell’ex Santa Caterina in via Mauri, all’istituto Galilei o frequentato la sede prefabbricata di via Loria e lottato per garantire un ambiente migliore per le future generazioni di studenti della scuola Severi di Salerno. Grazie al contributo di alcuni sponsor (quasi tutti ex studenti) il ricavato proveniente dalla vendita dei biglietti (al costo di 15 euro) per l’evento sarà destinato a un nobile obiettivo che rinsalderà il legame tra le generazioni passate e quelle future dell’unica grande comunità del liceo Severi: un fondo di solidarietà per aiutare gli alunni bisognosi. A ritirarlo sarà l’attuale dirigente scolastica Barbara Figliolia e i rappresentanti d’istituto che hanno già dato dato adesione di partecipazione alla serata . Grazie invece alla donazione di un vivaio (sempre di un’ex allieva del Severi) nel nuovo anno scolastico, quando si formalizzerà, con il Consiglio d’Istituto, la donazione al Liceo, verrà anche piantumato un albero nel giardino della scuola per rappresentare tutte le generazioni di studenti che hanno contributo a far crescere la scuola. L’iniziativa sarà una vera e propria festa ed anche un’occasione unica per riunire ex compagni di classe, ricordare vecchi tempi e celebrare l’impegno per la comunità studentesca.
Al lavoro anche un gruppo di musicisti-ex allievi con la passione per la musica che stanno mettendo in piedi un’esibizione live. In poche ore la pagina Facebook, creata dal comitato organizzatore presieduto da Maurizio Napoli, ha raggiunto centinaia di persone che ora stanno componendo la playlist della serata, ognuno indicando la canzone che vorrà ascoltare in ricordo dei tempi del liceo, con il coordinamento del dj Marco Montefusco. “Tante scuole condividono l’orgoglio di un’appartenenza. Noi del Severi, forse, di più. Sarà per il fatto che siamo stati l’unico Liceo della zona orientale della città, quando quei quartieri erano soprattutto periferia. Sarà perché, dopo il terremoto del 1980, per 14 interminabili anni, non abbiamo avuto la sede definitiva. E questo disagio, al di là delle idee di tutti e di ciascuno, ci ha uniti in un vincolo speciale. Quando ci incontriamo resta quel legame profondo che, adesso, vogliamo provare a rivivere almeno per una notte. Il 1 giugno ci rivedremo al Sea Garden, “quelli del Severi di Via Loria”, che hanno condiviso gli ultimi anni di provvisorietà al Santa Caterina e gli anni del prefabbricato (al quale si accedeva anche da Via Mauri). Quelli che lo hanno frequentato nel decennio 1984-1994, soprattutto”, ha dichiarato il Comitato organizzatore, che ieri, in un incontro organizzativo al Sea Garden ha stilato il programma della serata, nel corso della quale sarà anche proiettato un video celebrativo.