Tempo di lettura: 2 minuti

Agropoli (Sa) – Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa a firma della Lega Salvini Premier, Città di Agropoli.

“Sconcerto e sgomento ad Agropoli, il cui sindaco è stato filmato mentre salutava calorosamente con abbracci vari concittadini, senza alcuno strumento di protezione, quali mascherina e guanti, e ovviamente senza rispettare la distanza di sicurezza. “Le vigenti norme sanitarie non sono inutili o facoltative, ma servono a tutelare tutti noi. I dirigenti (di ogni grado) devono dare l’esempio ed essere i primi a osservarle. Qui si parla della salute e della vita degli italiani; ricordo che non stiamo affrontando un’epidemia, bensì una pandemia. Si tratta altresì di rispettare i malati, i deceduti e le loro famiglie in un periodo di sacrifici e dolore, difficile per tutti”. Commenta il commissario Lega cittadino Tiziano Sica: “Bisogna invece impegnarsi per aiutare il personale sanitario, mettendo a disposizione quante più strutture possibili. Poiché in questo momento la situazione è molto grave, si dovrebbe procedere subito all’apertura dell’ospedale di Agropoli“. A supporto interviene il consigliere comunale Lega Gisella Botticchio, che si rivolge all’amministrazione, dichiarando: “Adesso le priorità sono due: sanità ed economia. Per poter combattere contro questo virus si devono iniziare quanto prima i lavori per allestire un reparto di terapia intensiva e il pronto soccorso. Si devono anche assistere i lavoratori e le partite IVA, bloccando le cartelle esattoriali e alleggerendo la tassazione comunale”.”