Tempo di lettura: 1 minuto

Salerno – Le prime aiuole ad essere state allestite sono quelle di fronte a Palazzo di Città, ma la promessa dell’amministrazione comunale di Salerno e della Coldiretti è di poterla ampliare ad altri quartieri del comune capoluogo. Il progetto “Aiuole d’artista” presentato questa mattina prevede la messa a dimora di fiori  e piante, donate dai florovivaisti Coldiretti Campagna Amica per adornare la passeggiata da piazzetta Santa Lucia a Palazzo di Città ed anche un allestimento floreale per esaltare la bellezza di via Roma e realizzare il recupero di aiuole e spazi verdi della Città.

Coldiretti donerà fiori e piante per sensibilizzare ai valori del rispetto dell’ambiente, dello sviluppo sostenibile e del territorio come luogo di identità e di appartenenza. Il Comune chiederà poi ai commercianti un aiuto per manutenerlo. Il successo di questa prima fase sarà determinante per applicare la formula anche alle altre aiuole. L’assessore al Commercio, Dario Loffredo, che ha tenuto la conferenza con il direttore della Coldiretti Enzo Tropiano ed il sindaco Enzo Napoli ha fatto esplicito riferimento al Lungomare cittadino. Nelle aiuole sono state inserite delle palette con il nome delle aziende che hanno fornito le piante.