Tempo di lettura: < 1 minuto

Amalfi (Sa) – È in dirittura d’arrivo il cantiere per ripristinare la strada statale 163 nel Comune di Amalfi. Perfettamente rispettato il cronoprogramma che prevede la conclusione entro il 25 aprile ed il ripristino della circolazione stradale interrotta dallo scorso 2 febbraio quando una frana, staccatasi dal costume della Vagliendola ha spezzato in due la principale arteria che collega i comuni della costiera amalfitana.

Ad occhio nudo, i lavori sembrano tanto a buon punto da poter essere addirittura ultimati prima della data annunciata da Anas, regione Campania e Comune di Amalfi come utile per la riapertura ufficiale. Con la Campania fuori dalla zona rossa, riaprire per il 25 aprile e prima del primo maggio, date solitamente da pienone per la Costiera, potrebbe essere un buon inizio per uno dei territori più colpiti dalla crisi turistica legata al Covid. In questo momento i lavori stanno riguardando la fresatura e l’ asfaltatura  del tratto ricostruito. Già completato anche l’intervento, effettuato dal Comune di Amalfi guidato dal sindaco Daniele Milano, di rimozione di uno sperone di roccia che pendeva sulla strada.