Tempo di lettura: 2 minuti

Battipaglia può diventare uno snodo centrale della rete di collegamenti della Piana del Sele, può sviluppare interconnessioni tra le aree interne del territorio e la costa cilentana e, soprattutto, può rappresentare un importante legame tra il Sud e il Nord del Paese. Di questo si parlerà domani in un incontro alle 19 al Comune di Battipaglia  tra Mara Carfagna, ministro per il Sud e la sindaca della cittadina della Piana del Sele, Cecilia Francese.

All’incontro partecipa anche Cantone, rappresentante del Concessionario dei lavori del PIU’ EUROPA e Advisor di RFI per gli investimenti dell’HUB ferroviario di Battipaglia.

L’iniziativa del 15 ottobre si inserisce nel novero delle tappe per il raggiungimento di questo obiettivo. L’incontro sarà occasione quindi per discutere del progetto “Battipaglia, HUB per la rete dell’Alta Velocità” e, più in generale, della pianificazione degli interventi finalizzati al potenziamento delle infrastrutture sul territorio, e opportunità per elaborare efficaci strategie di utilizzo dei fondi del PNRR con due, determinanti, interlocutori istituzionali.

Il dialogo tra la città di Battipaglia e il Ministero per il Sud era già iniziato lo scorso 30 settembre, quando la Sindaca Cecilia Francese era stata ricevuta a Roma dell’on. Carfagna.

Anche in quell’occasione, entrambi gli attori istituzionali avevano affermato il ruolo di centralità della città di Battipaglia nello sviluppo del Sud e dell’intero Mezzogiorno italiano e confermato il proprio impegno a svilupparne tutte le potenzialità, individuando le soluzioni e gli strumenti più adeguati per farlo.

Un impegno che, l’incontro di domani, sembra rendere ancora più concreto.
Già il 30 settembre, la sindaca Cecilia Francese aveva dichiarato: “Sappiamo che, per crescere, il nostro territorio avrà bisogno del nostro lavoro, di un governo stabile, in grado di costruire reti e connessioni e, soprattutto, di impiegare con efficacia le risorse messe a disposizione dal PNRR. Siamo davvero felici di aver trovato nell’onorevole Carfagna una persona aperta, con un’approfondita conoscenza del nostro territorio e, soprattutto, con una ferma determinazione a collaborare con noi”.