Tempo di lettura: 2 minuti

Ripartono nella città di Salerno anche le attività di studio ed in generale le aperture di biblioteche come quella provinciale di via Laspro. Ad annunciarlo una nota congiunta di Comune di Salerno, con l’assessore alla Cultura Antonia Willburger, la Provincia, con il consigliere delegato ai beni e  alle attività culturali, Paki Memoli, in collaborazione con le dirigenze, Wilma Leone e Angelo  Michele Lizio e con il Comitato “Riapriamo la Biblioteca” rappresentato da Gianni FioritoGiovani Meriani.

Attività che nella Biblioteca Provinciale in via Laspro saranno garantite con 9 postazioni per studio in loco (in aggiunta a 9 postazioni per la consultazione di materiale conservato in biblioteca) con gli orari di apertura vigenti prima dell’emergenza sanitaria. Apre anche l’Archivio Storico del Comune con 4 posti, nei giorni martedì e giovedì dalle ore 16:00  alle ore 18:00.

I servizi sono ripartiti da lunedì 19 luglio 2021, su prenotazione a mezzo e-mail all’indirizzo delle singole strutture ([email protected] , [email protected] ) rispettando il  distanziamento e tutte le normative anti-contagio vigente. In conseguenza a ciò, si allestiranno postazioni debitamente distanziate, nel rispetto di chi fruisce e di chi offre il servizio. 
Inoltre, è già in itinere una collaborazione con le biblioteche presenti in alcuni licei cittadini per ampliare l’offerta del servizio alla città. 

Attualmente sono già disponibili: Biblioteca del Liceo Classico Torquato Tasso in Piazza San Francesco d’Assisi aperta nel mese di agosto dal 2 al 13 con n. 6 postazioni dalle ore 10 alle ore 12 tutti i giorni escluso il sabato; Biblioteca “Michelantonio Sena” del Liceo Francesco De Sanctis in via Ugo Stanzione aperta nel mese di agosto dalle 8.30 alle 13.30 tutti i giorni escluso il sabato con n.30 postazioni dalle ore 8.30 alle ore 13.30. A settembre, con il piano organizzativo per il nuovo anno scolastico, saranno indicati anche il/i pomeriggio/i di apertura della biblioteca e gli altri istituti scolastici disponibili.

Sempre da settembre, la Biblioteca comunale di Villa Carrara nel quartiere Pastena metterà a disposizione i propri spazi per uso studio.