Tempo di lettura: 2 minuti

Salerno – Nelle prime ore della mattina in Agropoli (SA), Torchiara (SA) e Laureana Cilento (SA), i militari della Compagnia di Agropoli, supportati da quelli del Nucleo Cinofili di Sarno (SA), stanno eseguendo un’ordinanza di applicazione della misura cautelare personale emessa dal GIP del Tribunale di Vallo della Lucania (SA), nei confronti di 10 indagati, ritenuti responsabili, a vario titolo, di detenzione e spaccio di sostanze stupefacentie di cui rispettivamente:

  • 5 in carcere;
  • 4 agli arresti domiciliari;
  • 1 dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. 

L’inchiesta dell’Arma denominata “87”, coordinata dalla Procura della Repubblica di Vallo della Lucania (PZ) è stata svolta attraverso servizi dinamici di osservazione, pedinamento e mirate attività tecniche, che hanno consentito di documentare diversi episodi di cessione di numerosi quantitativi di sostanze stupefacenti di tipo “cocaina”, “hashish”, marijuana”, anche a minorenni. Nell’intero contesto investigativo, sono stati recuperati e sequestrati ingenti quantità di sostanze stupefacenti, nonché segnalate, alla locale Prefettura n. 14 persone, per “uso personale di modica quantità di sostanze stupefacenti”. 

I provvedimenti restrittivi scaturiscono da un’indagine avviata nel marzo 2019 dal personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Agropoli, condotta attraverso attività tecniche e mirati servizi dinamici, finalizzata all’individuazione dei 10 indagati. 

L’attività investigativa ha permesso di documentare svariati episodi di vendita accaduti nei comuni di Agropoli (SA), Torchiara (SA), Laureana Cilento (SA), Castellabate (SA), Capaccio (SA), Casal Velino (SA), Montano Antilia (SA), Vallo della Lucania (SA) e Castelnuovo Cilento (SA), Ogliastro Cilento (SA), Sessa Cilento (SA), anche a danno di acquirenti minorenni.